Serie C

Stasera la Lucky Wind anticipa contro la Sambenedettese: in palio punti importanti per l’accesso ai play off

Dopo il primo turno del girone di ritorno, la classifica parla chiaro: tutto è possibile, nel bene e nel male: molte squadre in una manciata di punti e tutte super competitive, basti pensare agli ultimi risultati che hanno lasciato di stucco tutti gli addetti ai lavori con le Vittorie di Perugia a Lanciano e quella di Isernia a Pesaro, sponda Bramante. Inoltre in questa finestra di mercato di metà stagione si stanno concretizzando numerose operazioni che complicheranno ancor più la vita a chi ama fare pronostici: ad esempio Osimo, che sembrava ormai diretta a giocarsi le carte per la permanenza in questa categoria nei play out, dopo aver cambiato allenatore, sembra vicinissima all’ingaggio di due pezzi da novanta che rimetterebbero in corsa per i play off gli osimani, pericolosi per chiunque. Molte altre le squadre in cerca di rinforzi, tra le quali anche la Sambenedettese che ad oggi non ha ancora ufficialmente comunicato nulla. La Lucky Wind, dopo aver chiuso alla grande l’anno con la bella vittoria di Fossombrone, è ripartita da una sonora batosta rimediata in quel di Chieti, dove i falchetti non sono riusciti mai a dire la loro, presto sulle gambe e travolti da una prestazione di altissimo livello degli abruzzesi. Per ritrovare la forma giusta e lo spirito che fino ad oggi ci ha condotto con coraggio in questo impervio campionato, si è lavorato duramente in settimana, cercando di rimettere in piedi John David Rath, fermo da un mese, che proverà a stringere i denti e a dare una mano ai suoi nonostante ancora non sia ovviamente al top. Lo scontro con la Samb di coach Aniello, che i più attenti ricorderanno in maglia bianco azzurra nella stagione 2000/01 dove da giovanissimo mosse i suoi primi passi nei campionati senior, diventa a questo punto fondamentale, con i marchigiani dietro di sole due lunghezze. Grazie all’americano Pebole mortifero dall’arco dei tre punti e bravo spalle a canestro, all’inglese Murtagh dalle doti atletiche fuori dal comune ed al play Bugionovo, che solo lo scorso anno giocava in B a Fabriano, i bianco blu sono una squadra davvero insidiosa, con tutte le carte in regola per accedere ai play off (vi accedono le prime 8). La guardia Ortenzi, precisissimo dall’arco, ed il lottatore Cesana, pivot tosto e combattivo, completano un quintetto niente male, con tutti i giocatori che viaggiano in doppia cifra di punti realizzati di media. All’andata come ricorderete ci fu il famoso black out che ci costrinse a sospendere una gara ben giocata quando mancavano pochi minuti alla fine ed eravamo sopra di 5, per poi tornare due settimane dopo e perdere abbastanza male (71-62): è tempo quindi di rivincite e di riscatto dopo la prova opaca di Chieti e per farlo servirà come sempre una gara gagliarda ed attenta. L’appuntamento è questa volta anticipato al sabato con inizio alle ore 21.00, visto che il nostro palasport domenica sarà indisponibile: forza falchi forza!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *