Il cuore della Lucky Wind sorprende Bastia: gara uno è presa!

Dopo un’autentica battaglia l’UBS Lucky Wind conquista gara uno di semifinale sul campo del Bastia, giocando con un grande cuore e riuscendo nei minuti finali a piazzare due colpi mortiferi che mandano in tilt Cardenas e soci. Sul 70 pari, a 30 secondi dal termine una spettacolare entrata di “Jack” Tosti, che segna in svitamento, porta sul più due i falchi, bravi a resistere all’ultimo assalto dei padroni di casa e a mettere i due liberi con un glaciale Finauro che chiude i conti per il tripudio dei numerosi tifosi folignati giunti a Ponte San Giovanni per questa sfida.

Primo quarto equilibrato (19-16) con Mariotti tosto in difesa e bravo a limitare Cardenas per i ragazzi di coach Olivieri e Fontaine, dall’altra parte, esplosivo a rimbalzo e dalla mano morbidissima preciso a punire gli adeguamenti difensivi dei biancazzurri. Foligno prova la fuga nel secondo periodo con un ottimo movimento di palla, un bel gioco di squadra e le triple di Lorenzetti, Marchionni, Mariotti e Tosti che contribuiscono al copioso bottino col quale si va a rifiatare negli spogliatoi nonostante alcune belle giocate di Razzi (38-45).

In avvio di ripresa, come era logico attendersi, Chiatti e compagni cambiano marcia e mettono alle corde gli ospiti recuperando in fretta lo svantaggio con Chakir ed ancora Fontaine: l’UBS sbanda vistosamente, ma riesce a non perdere la testa segnando con Siena, Ciancabilla e Finauro e dando fondo a tutte le proprie energie in difesa (56-56 alla terza sirena). Con un piao di belle iniziative di Cardenas ed i canestri di Chiatti Bastia mette in naso avanti e ci crede (+4 a pochi minuti dal termine), ma il capitano ha ancora la forza di graffiare e mette subito la tripla del -1 trascinando con se tutta la squadra ed il pubblico. Foligno è viva e non molla! Con un canestro di Tosti ed uno di Chiatti si arriva così sul 70 pari a 30 secondi dal termine quando lo stesso Tosti si inventa l’entrata decisiva, suggellata dai liberi finali di un perfetto Finauro, per il tripudio finale di squadra e tifosi.

Grande vittoria dunque al Palacestellini, e grande soddisfazione per un risultato non previsto alla vigilia, ma voluto con i denti dalla truppa dai coaches Olivieri e Mariani. Ora però la testa va già a gara due, in programma tra soli 4 giorni: lunedì al Palapaternesi si avrà la possibilità di chiudere la serie ed andare in finale, ma prima si dovranno fari i conti con la voglia di riscatto di un Bastia, ferito ma non domo, pieno di talento e capace di qualunque risultato.

Basket Bastia – UBS Foligno 70-74 (19-16, 19-29, 18-11, 14-18)

Bastia: Chiatti 9, Contardi, Falsinotti, Bacocco 2, Fontaine 18, Quercia, Guillo, Cardenas 11, Mari 3, Margiacchi, Razzi 16, Chakir 11. All. Calisti

UBS: Tosti F., Guerrini, Tosti G. 11, Mariotti 20, Siena 10, Lorenzetti 8, Ciancabilla 4, Finauro 11, Cimarelli 3, Marchionni 7. All. Olivieri, Ass. Mariani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *