Finale gara 1: un’ottima Lucky Wind si arrende sulla sirena dopo un supplementare

Ci si attendeva una gara equilibrata e tirata e così è stato. Ci si attendeva un grande basket fatto di attacchi e contrattacchi ed il copione è stato rispettato. Non sono bastati 40 minuti per decretare il vincitore di questo primo confronto e sembrava che non bastasse nemmeno un supplementare quando proprio sulla sirena Giudo Provvidenza è riuscito a mettere la tripla della vittoria per il Perugia Basket.
Uno a zero per i grifoni quindi che però hanno sofferto e non poco ad avere la meglio della Lucky Wind davanti al proprio numeroso pubblico: in avvio di gara sono stati i falchetti infatti a comandare il match, difendendo con ordine e trovando sempre buoni tiri in attacco. Con le triple di Marchionni, le penetrazioni di Rath e la difesa solida di Mariotti il primo quarto si è chiuso sul 14-21 per i biancoazzurri, che anche nel secondo quarto hanno continuato a macinare gioco, chiudendo bene gli spazi a Marsili e trovando in Karpuk e Finauro i canestri della continuità e nei giovani Filippo Tosti e Luca Guerrini due validi combattenti (27-36 all’intervallo).
L’avvio di ripresa invece è tutto di marca biancorossa: Marsili e Guido Provvidenza prendono maggiore iniziativa e iniziano a colpire da fuori ed in entrata tanto da recuperare in breve tutto lo svantaggio e impattare la gara. Time out obbligato per coach Sansone che al rientro in campo trova la reazione e l’orgoglio dei suoi che con Mariotti, “Jack” Tosti e Finauro mettono a segno tre triple che rilanciano i falchetti a condurre il match (42-50 alla terza sirena). Nell’ultimo quarto i grifoni spingono ancora, Provvidenza e Marsili la mettono dalla lunga (quella del capitano biancorosso con un evidente piede sulla linea) trascinandosi dietro l’entusiasmo del pubblico: la Lucky Wind regge, trova nelle triple prima di Mariotti e poi di Rath la forza per rimanere avanti di una manciata di punti ma non riesce a chiudere i conti tanto che Nanà con un jumper riesce a pareggiare a pochi secondi dalla sirena. Un fade away di Giacomo Tosti esce di poco e sul successivo capovolgimento di fronte prima Marsili e poi il successivo tap-in sempre di Nanà escono mandando le squadre all’Overtime.
Il Perugia Basket sembra da subito di avere più benzina e prende le redini del match: quando viene fischiato il quinto fallo a capitan Mariotti sul 68-63 i giochi sembrano fatti, ma prima una bella iniziativa di Tosti e poi una incredibile tripla di Jacopo Anastasi portano di nuovo le squadre in perfetta parità (68-68) a 15 secondi dal termine per il boato dei supporters biancoazzurri. Ultimo assalto, Marisili prende la palla, attacca, viene raddoppiato, è costretto allo scarico per Guido Provvidenza che sulla sirena mette dall’angolo la tripla della vittoria.
La prima delle sfide al meglio delle cinque è quindi del Perugia Basket, ma grande merito va ai falchetti capaci stasera per lunghi tratti di tenere testa alla capolista della regular season.
Ora tutto già proiettato a gara due, in programma al Palapaternesi per mercoledì 9 Maggio con inizio alle 21.00: sarà una nuova battaglia con Foligno decisa a pareggiare la serie e Perugia ad bissare il successo.
Perugia Basket – UBS Foligno 71-68 d.t.s. (14-21, 13-15, 15-14, 18-10, 11-8)
Perugia: Ciofetta 3, Righetti L., Faina 2, Provvidenza A. 15, Gagliardoni, Nanà 4, Domenis , Provvidenza G. 18, Righetti T. 10, Marsili 16, Spagnolli, Gomez 3. All. Piselli, Ass. Boccioli
UBS: Berazzi, Tosti F. 1, Anastasi 8, Finauro 7, Tosti G. 7, Rath 9, Mariotti 12, Facci, Guerrini 2, Marani 2, Marchionni 12, Karpuk 8. All. Sansone, Ass. Mariani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *