Category Archives: Serie C

A Foligno di scena il derby con Perugia: il capitano c’è!

Derby dalle grandi emozioni in programma domenica al Palapaternesi con l’arrivo dei grifoni del Perugia Basket che tornano a giocare a Foligno in una partita di campionato dopo diverse stagioni. Nei ricordi di molti appassionati ancora vive le importanti ed accese sfide di qualche anno fa contro la NPP o la Liomatic, prima che le strade tra le due compagini si separassero. Di acqua sotto i ponti ne è passata da allora, molte le novità, a partire dai progetti di entrambe le società che puntano ora maggiormente sul proprio vivaio, ma non diverso lo spirito e l’agonismo con il quale si scenderà in campo. Ci si aspetta una gara dalle grandi emozioni, con i biancazzurri che dovranno rialzare la testa dopo la difficile trasferta di Rieti da dove si è tornati senza punti e con una “ingiusta” squalifica del capitano, Luca Mariotti, uomo simbolo dell’UBS e di tutto il movimento che è stato frettolosamente espulso e successivamente sanzionato con due giornate di squalifica. La società ha però prontamente fatto ricorso motivando nel dettaglio le proprie convinzioni che, nella giornata di venerdì, sono state parzialmente accolte dal giudice sportivo che ha ridotto la squalifica ad una sola giornata, poi commutata in una multa. “Mario” quindi sarà del match e di sicuro la sua esperienza servirà ai giovani di coach Piazza chiamati ad un test davvero impegnativo. Perugia infatti viene da due successi netti ed importanti e sta integrando bene nei propri meccanismi i giocatori più esperti con quelli più giovani: dopo le importanti partenze estive il roster di coach Monacelli è stato integrato dal rientrante Palmerini, vero capo carismatico di tutto il gruppo e di Francesco Santantonio, guardia talentuosa dalle mille risorse offensive e difensive. Per entrambe le squadre poi molti saranno gli under in campo e tanti i minuti in cui di certo verranno impiegati.

Palla a due alle ore 18 quindi, con fari puntati sul parquet del Palapaternesi per questo derby atteso ed imperdibile.

Niente da fare nella battaglia di Rieti

Ci si attendeva un match spigoloso e così è stato, sin dall’avvio momento in cui i padroni di casa, sospinti dal numeroso e rumoroso pubblico, piazzano il primo parziale volando sul +10. L’UBS Lucky WInd 12106939_949039881834031_3104781997796492755_nprova a riorganizzarsi partendo dalla difesa e lentamente riesce ad entrare in partita chiudendo meglio i varchi senza però sembare mai in grado di tenere a freno l’intraprendeza e la foga dei locali (19-15 alla prima sirena). La gara è fatta di folate e di qualche contatto duro al limite del regolamento: ne fa le spese David Siena che viene colpito sotto canestro restando a terra dolorante. Si apre così un parapiglia dal quale Petrucci ne esce “soltanto” con un fallo tecnico. Il pubblico si scalda “beccando” continuamente i biancazzurri che in ogni caso mantengono la calma riuscendo a segnare con Lorenzetti, Venanzi e Tosti i punti del sorpasso. Bravi in questa fase anche i giovani impiegati nelle rotazioni che nei minuti a loro disposizione non si tirano indietro mostrando carattere come Federici e Tucci (35-38 all’intervallo). Al rientro in campo gli animi sono ancora tesi e capitan Mariotti, provocato da Martellucci, cede ad un piccolo gesto di stizza nei confronti dell’avversario che verrà senzionato dagli arbitri con l’espulsione diretta: momento particolarmente difficile quindi per l’UBS che cerca di tenere botta senza il proprio uomo d’esperienza alla crescente intensità dei reatini. La gara viene persa sosanzialmente a rimbalzo dove i laziali si mostrano davvero pronti e tenaci, mentre i nostri spesso si lasciano sorprendere dovendo quindi prolungare le operazioni difensive. Nonostante un Tosti straordinario (31 punti per lui alla fine), la Foresta Small Rieti nel terzo quarto prova a scappare andando sul +6 a pochi minuti dalla fine. Coach Piazza chiama time out e prova la carta del pressing nonostante le tante energie spese: il pressing frutta subito due recuperi finalizzati ancora da Tosti che riporta le squadre sul -1. Saranno un paio di falli di troppo e la precisione dalla lunetta di De Angelis e Vio a dare la vittoria ai padroni di casa che incassano due punti importanti.

L’UBS ci ha provato, non sempre con l’energia e la lucidità giusta, non facendo abbastanza per vincere nonostante un ultimo quarto giocato bene senza il capitano in un ambiente non facile. Sconfitta che farà esperienza per tutti e che dovrà serivire per il prosieguo di questo campionato che si sta confermando particolarmente tosto.

La Foresta Small -UBS Foligno 79-72 (19-15, 16-23, 20-16, 24-19)

La foresta: Annisaldi 3, Petrucci 9, De Angelis 14, Boungoudameky, Coletti, Martellucci 18, D’Auilio, Salari M., Ianni 2, Pontillo 2, Salari L. 14, Vio 13. All. Boldini

UBS: Berazzi, Federici 3, Finauro 2, Tosti 31, Mariotti 5, Siena 3, Lorenzetti 14, Ciancabilla, Venanzi 9, Tucci, Karpuk 4, Marchionni. All. Piazza

L’UBS Lucky Wind si impone con Todi

Partenza col piede giusto per l’UBS Lucky Wind Foligno che giocando una pallacanestro aggressiva e dal buon ritmo, porta a casa la gara d’esordio del campionato di serie C “Silver” contro un Almasa Todi, prriva si di alcuni giocatori chiave, ma per n12144724_946307355440617_442068236349809464_nulla arrendevole. Memore della partita dello scorso anno e di alcuni cali di concentrazione visti in Coppa, i ragazzi di coach Piazza partono subito forte facendo della pressione difensiva l’arma vincente. Pur non segnando tantissimo l’UBS va subito in vantaggio non concedendo praticamente nulla ad Agliani e soci: l’unico che riesce a punire qualche sbavatura dei falchetti è il bomber Trastulli, autore di tutti i primi 10 punti della sua squadra. Lorenzetti è in buona sarata e sotto le plance Karpuk mostra tutto il suo potenziale con un paio di giocate di ottima fattura. I biancazzurri spendono molto in termini di energie fisiche e per questo viene coinvolta molto la panchina dalla quale si alza subito caldo Giacomo Tosti: a dire il vero tutti i ragazzi che mettono piede in campo, nonostante ancora diversi errori, sono concentrati e vivi, dando continuità al gioco ed al ritmo. Todi non molla, lotta con coraggio e si procura molte gite in lunetta da dove metterà a segno 7 tiri consecutivi che la terranno in scia. Da segnalare in chiusura di primo tempo la tripla di Filippo Tosti (classe ’99), pronto a punire le rotazioni difensive (32-19 all’intervallo)

In avvio di ripresa l’UBS prova l’allungo mantenendo alta la pressione, allungandola anche a tutto campo. Agliani e Buondonno però non mollano e non permettono mai ai padroni di casa di allungare definitivamente. Saranno 4 triple consecutive dei falchetti a mettere al sicuro il risultato che lentamente si fa più rotondo con diverse belle conclusioni in campo aperto: bene David Siena e Marchonni che dall’angolo manda i titoli di coda.

Applausi da parte del numeroso pubblico per la bella prestazione, ma ora subito la testa alla gara di sabato prossimo dove in quel di Rieti, con palla a due alle ore 18.30, si tenterà di vendicare la sconfitta subita in coppa.

UBS Foligno – Almasa Todi 78-48 (15-5, 17-14, 20-14, 26-15)

UBS: Tosti F. 3, Federici, Finauro 6, Tosti G. 10, Mariotti 7, Siena 10, Lorenzetti 16, Ciancabilla 2, Venanzi 4, Karpuk 13, Bianchini 2, Marchionni 5. All. Piazza

Almasa Todi: Castrini 2, Trastulli 20, Agliani 8, Buondonno 8, Grighi, Chinea 3, Tingoli, Bartolucci 5, Valli 1, Pandimiglio, Ofosu 1, Simoni n.e. All. Maglione

Coppa Umbria: l’UBS Foligno cede di misura contro Rieti

Già qualificata per le final four di coppa Umbria, l’UBS Lucky Wind cede tra le mura amiche contro la rinnovata Foresta Small Rieti che chiude prima e a punteggio pieno il girone preliminare. Passando alla gara si è avuto un assaggio di quella che sarà la stagione di serie C “silver” che domenica prossima prenderà il via, con un tasso tecnico più elevato rispetto alla passata 20151004_183422stagione ed un impatto fisico molto più determinante. La gara è stata equilibrata per tutti i 40 minuti con un paio di tentativi di fuga dei falchetti in avvio, ma con i laziali bravi a non scomporsi e a piazzare il contro break nel secondo quarto. Foligno nonostante un buon attacco fatto di efficaci penetrazoini di Tosti ed alcune conclusioni importanti di Karpuk, non morde in difesa e lascia troppa iniziativa nelle mani degli ospiti, capaci di fare la voce grossa a rimbalzo e a conquistarsi diversi secondi possessi: oltre ai lunghi ha molto ben impressionato l’atletico Boungou che ha contribuito a portare Rieti avanti di 2 all’intervalo (43-45). Nella ripresa a Petrucci risponde Lorenzetti e con pazienza i padroni di casa, con molti under 18 in campo, rimettono il naso avanti di qualche lunghezza prima che qualche palla persa di troppo facesse tornare avanti nuovamente gli ospiti (63-65 alla terza sirena). In avvio di quarto periodo 8 punti consecutivi di Marchionni lasciano ben sperare il pubblico di casa ma la gara rimane in salita sopratutto per i numerosi falli commessi e che presto manderanno in lunetta Petrucci e Salari davvero molto precisi dalla linea della carità. La squadra di coach Boldini arriva addirittura sul +6 ad un minuto dalla fine, i giochi sembrano fatti ma due zingarate di Mariotti e Lorenzetti danno la possibilità ai ragazzi di coach Piazza di tirare per ben tre volte la bomba del pareggio che però non andrà mai a segno. L’UBS chiude dunque al secondo posto il proprio girone guadagnandosi le final four di coppa dove dovrà affrontare il Basket Gualdo imbattuto nel girone B; Rieti invece nell’altra semifinale affronterà la Ponte Vecchio arrivata seconda. Il tutto è ovviamente rimandado alla pausa natalizia visto che da Domenica prossima si darà spazio al campionato.

Appuntamento per tutti gli appassionati quindi nuovamente al Palapaternesi domenica 11 con inizio alle ore 18.00 dove verrà a farci visita il Basket Todi di Agliani e Trastulli.

UBS Foligno – La foresta small Rieti 86-89 (24-19, 19-26, 20-20, 23-24)

UBS: Guerrini, Berazzi 2, Finauro 2, Tosti 14, Mariotti 20, Siena 7, Lorenzetti 19, Ciancabilla 4, Tucci, Karpuk 8, Bianchini, Marchionni 10. All. Piazza

La Foresta Small Rieti: Annibali 2, Petrucci 26, Livera 9, De Angelis 6, Boungou 11, Martellucci 11, D’aquilio 1, Salari 3, Cocco, Ianni 3, Salari 14, Vio 2. All. Boldini

Coppa Umbria: secondo sigillo dei falchetti a Terni

20150926_183747 Seconda vittoria nel girone di qualificazione di coppa Umbria per l’UBS Foligno di coach Piazza che va a vincere alla cupola dopo una gara giocata a viso aperto da entrambe le squadre e che ha prodotto almeno per la prima metà di gara belle giocate sia nell’intensità che nella qualità del gioco. La giovane Virtus Terni di coach Pasqualini prova a correre e lo fa con grande carattere, ma stasera Mariotti e soci sono più pronti rispetto a quanto visto a Marsciano e difendono davvero forte su tutti i 28 metri del campo. Poco spazio quindi per Amadio e soci mentre Karpuc e Tosti scavano il primo breack a favore dei biancazzurri (9-23 alla prima sirena). Terni non molla, cerca di spingere ancora e trova in Navarra e Metalla punti preziosi mentre dall’altro lato Finaruo entra subito caldo sfruttando gli scarichi di Tosti e Lorenzetti. Per un risentimento muscolare esce Venanzi che per precauzione verrà lasciato in panchina per i restanti minuti di gioco che rimarranno combattuti e piacevoli. Al rientro dagli spogliatoi nuovo allungo folignate con Siena sempre più a suo agio su entrambi i lati del campo e molti minuti per i più giovani tra i quali esordisce quest’anno anche Guerrini (38-63 alla terza sirena). Nell’ultima frazione l’UBS Lucky Wind tira i remi in barca un pò presto e complice una indomita Virtus Terni, che fino alla fine corre e ci prova, il vantaggio lentamente diminuisce fino al 52-69 finale.

Gara piacevole quindi, intensa e ben giocata dai padroni di casa che hanno il merito di non mollare mai; segnali di crescita anche per il gruppo UBS che oltre ai due punti ha trovato risposte sia in difesa che dai propri lunghi, molto più coinvolti e autori di un buon numero di punti realizzati. Ancora molto il lavoro da fare per riuscire a mettere in ritmo i tiratori e per evitare palle perse banali, ma senza dubbio rispetto alla prima uscita si sono visti evidenti miglioramenti. Prossimo turno la sfida casalinga contro la rinnovata Foresta Small Rieti, domenica 4 Ottobre alle 18 al palapaternesi.

Virtus Terni – UBS Foligno 52-69 (9-23, 20-19, 9-21, 14-6)

Virtus Terni: Metalla 6, Cenciarelli 12, Navarra 7, Finetti, Corradi 2, Arra, Torelli, Barcaroli 3, Amadio 9, Centonze 3, Siku, Fumini 7. All. Pasqualini

UBS Foligno: Guerrini, Berazzi 4, Finauro 5, Tosti 8, Mariotti 6, Siena 11, Lorenzetti 4, Ciancabilla 8, Venanzi 4, Karpuc 16, Tucci 2, Bianchini. All. Piazza