Category Archives: Serie C

Termina a Ferentino la stagione della Lucky Wind Foligno: un anno straordinario che ci regala una promozione ed un sogno solo sfiorato.

E’ finita ieri la stagione della Lucky Wind Foligno, al termine del concentramento interzona di Ferentino che metteva in palio la promozione diretta in serie B contro Corato e Pozzuoli, campioni rispettivamente di Puglia e Campania.
I falchi ci hanno provato in ogni modo, ma alla fine si sono arresi di fronte alla qualità ed alla fisicità delle avversarie pur giocando una buona pallacanestro, soprattutto il sabato contro Pozzuoli, quando solo per un paio di episodi sfortunati è mancata la vittoria. I ragazzi di coach Sansone tornano a casa comunque con la bella promozione in serie C gold che il prossimo anno si prevede interessante e di buon livello, raggruppando le migliori squadre di Umbria, Marche e Abruzzo.
Non solo: tornano a casa al termine di un viaggio bellissimo, fatto di mille emozioni che settimana dopo settimana ci ha regalato nuove sfide, affrontate sempre con il massimo impegno e con uno spirito di gruppo invidiabile. Un viaggio che ci ha portato lontano, sempre di più, alzando ad ogni occasione il livello agonistico e tecnico dell’avversario, fino alla vittoria del campionato sul difficile parquet di Perugia, per poi proseguire fino al concentramento interzona di Ferentino, dove abbiamo affrontato con coraggio, vere e proprie corazzate, dotate di roster già pronti per la serie B. Un viaggio che all’inizio forse in pochi avrebbero immaginato visto soprattutto i tanti cambiamenti che la nostra squadra ha dovuto affrontare, con partenze eccellenti e con alcuni innesti si di qualità, ma tutta da rispolverare e scoprire: e poi un viaggio che ha avuto come protagonisti anche i ragazzi del nostro vivaio, con la consacrazione di Lorenzo Finauro (’97) e le affermazioni dei quattro moschettieri classe ’99, Guerrini, Berazzi, Silvestri e Filippo Tosti, in campo anche ieri a dare il loro contributo. Non siamo però qui a citare tutti i protagonisti di questa splendida annata perchè da capitan Mariotti a scendere ci vorrebbero pagine per ciascuno dei protagonisti: una piccola menzione però va fatta allo staff che dalla fine di Agosto ad oggi ha lavorato duramente per ottenere il meglio dal nostro gruppo: Coach Andrea Sansone assieme ai suoi ottimi assistenti Emanuele Mariani e Marco Foglietta, competenti e con una passione fuori dal comune; il preparatore fisico Gianfranco Palini, pronto a far sollevare ghisa ad ogni occasione e la nostra fisioterapista Margherita Rossi, perfetta ad ogni momento di necessità; il dott. Stefanucci. il dott. Fioretti ed il dott. Tosti impagabili e sempre disponibili, la nostra responsabile commerciale Alessia Mariani e la dirigenza tutta ad iniziare dal nostro team manager Fabio Donati, a scalpitare a bordo campo anche a Ferentino, con una gran voglia di indossare di nuovo quella maglia e combattere insieme ai ragazzi sul parquet. Infine un ringraziamento speciale a tutti quelli che ci hanno seguito, incitato, spinto in avanti: i nostri tifosi, i ragazzi delle giovanili, le loro famiglie, gli appassionati ed ovviamente gli sponsor che ci hanno sostenuto, tra i quali ricordiamo su tutti Lucky Wind, Methodos, Impresa edlie Moretti, Adcomm e Lavanderia industriale Petrini.
Grazie a tutti, abbiamo vissuto insieme una stagione che ricorderemo a lungo.
Da domani si pensa alle prossime sfide.
Forza Foligno!

La Lucky Wind Foligno sfiora l’impresa: vince Pozzuoli solo all’ultimo minuto. Domani Corato, per tentare l’ultimo assalto alla serie B.

Non è bastata una grande Lucky Wind per portare a casa la vittoria, nonostante per quasi 38 minuti abbia condotto con coraggio la gara, raggiungendo in due occasioni la doppia cifra di vantaggio. Non è bastato il grande ritmo e la grande velocità imposta per tutta la partita e l’orgoglio di un gruppo giovane e dal grande cuore: il finale è stato amaro con una Virtus Pozzuoli capace di mettere tre triple decisive proprio negli ultimi giri di lancette, che hanno di fatto deciso il risultato. Arrivati al rush finale con problemi di falli (Marchionni e Finauro out) e con Rath in condizioni precarie, l’UBS Foligno non ha saputo reggere all’urto dei campani, dotati di fisico ed esperienza certamente di categorie superiori. Peccato, perché per larghi tratti la partita è stata dei falchetti, capaci di limitare le giocate in post basso dei lunghi puteolani, e di ripartire in campo aperto ad ogni occasione: la fortuna poi non è stata proprio dalla nostra parte con due triple messe a tabellone dai nostri avversari nel primo tempo, che hanno consentito ai ragazzi di coach Serpico di rimanere in scia (42-41 all’intervallo).
Nel secondo tempo Mariotti e soci hanno spinto ancora, sono scappati sul +10 con i punti di Karpuk, Anastasi e Mariotti salvo trovarsi con molti giocatori carichi di falli: coach Sansone butta nella mischia i suoi giovani migliori, dando spazio a Filippo Tosti, Luca Guerrini e Guido Berazzi, tutti pronti e a loro agio in una sfida certamente di alto livello. Negli ultimi 5 minuti però l’attacco dei falchetti inizia a perdere colpi, fatica a trovare fluidità dando respiro e fiducia alla squadra campana che lentamente si riavvicina nel punteggio fino alle tre triple di Caresta, Longobardi e Dimitrov.
Non finisce qui però la corsa della Lucky Wind che domani sarà impegnata con la favorita Corato che potrà contare tra l’altro su un pubblico caldo e numeroso: i giochi non sono ancora fatti in quanto con una vittoria la Lucky Wind arriverebbe comunque seconda, e quindi potrebbe accedere al successivo concentramento previsto per sabato prossimo, ma addirittura se riuscisse nell’impresa di vincere con 10 punti di vantaggio passerebbe prima nel girone, conquistando la serie b.
Nonostante quindi l’amarezza per un risultato forse non meritato, i nostri ragazzi sanno che tra meno di 24 ore ci sarà una nuova occasione, da vivere fino in fondo, che può ancora regalare il sogno chiamato serie B.
Forza ragazzi!

UBS Foligno – Virtus Pozzuoli 70-75 (21-16, 21-25, 15-9, 13-25)
UBS: Berazzi 2, Tosti F., Anastasi 9, Finauro 3, Tosti G. 5, Rath 3, Mariotti 16, Facci, Guerrini 2, Marani, Marchionni 7, Karpuk 23. All. Sansone, Ass. Foglietta e Mariani
Pozzuoli: Orefice, Mehmedoviq, Innocente 5, Longobardi 19, Dimitrov 9, Iaccarino, Caresta 6, Errico 3, Simeoli 26, Longarevic 7, Conforto. All. Serpico, Ass. Pepe

La Lucky Wind Foligno pronta agli spareggi per la serie B!

Ci sono poche squadre che nel mese di Giugno continuano ancora ad allenarsi. Ci sono poche squadre che dal caldo di Agosto al caldo del Giugno successivo sono ancora lì a spingere, correre, lottare e sudare, sudare copiosamente. Sono solo quelle squadre che hanno passato le selezioni più dure, hanno vinto ed hanno avuto il merito di conquistarsi ancora una sfida, quella successiva, quella più difficile. Tra queste c’è anche la nostra UBS Foligno, un gruppo del quale andare orgogliosi, che ha saputo rigenerarsi, compattarsi e giocare una pallacanestro coinvolgente, fluida e che si è trascinata dietro un’intera città che ora sogna in grande.
Partiti in sordina, senza i favori del pronostico, mese dopo mese ci siamo guadagnati stima e rispetto di molti, fino alla gara 5 di Perugia, di cui tutti conoscono la storia. Quella storia che ancora non è finita, che è tutta da vivere con il prossimo concentramento interregionale di Ferentino, che mette in palio la serie B. Quella storia che i nostri giovani falchi si trovano oggi a scrivere e che sentono sulla pelle con emozione, adrenalina ed orgoglio.
Gli avversari sono tosti, come una sfida importante richiede: Corato e Pozzuoli hanno lavorato tanto e sono pronte a dare battaglia, quadrate, fisiche, dal grande talento ed esperienza.
I pugliesi, forse favoriti, hanno un roster davvero importante, dotato di centimetri e classe, mentre Pozzuoli appare più esperta, fisica, tenace.
Ma i falchi dalla loro hanno le gambe, il ritmo, l’amore per una maglia nella quale sono cresciuti e sono pronti a buttarsi nella mischia per metterci tutta la loro passione, i loro valori, i loro giovani volti puliti e determinati: senza paura, pronti a dare il meglio in un momento unico.
La prima sfida domani, alle 18.30, poi allo stesso orario la seconda gara il giorno successivo.
Tutto in 24 ore.
Come lo sport richiede, come il basket a questo punto impone: quel basket che da solo è capace di regalarci tutte queste emozioni.
Forza ragazzi, siamo tutti con voi! Forza! 

La Lucky Wind Foligno verso il concentramento di Ferentino: Basket Corato e Virtus Pozzuoli i nostri avversari per la B

Sarà dunque Ferentino la prossima fermata per l’UBS Lucky Wind Foligno, fresca vincitrice del titolo regionale di serie C “silver”, dove in una tre giorni infuocata se la dovrà vedere con il Basket Corato, campione della Puglia e la Virtus Pozzuoli, giunta seconda in Campania.
Si alza ancora l’asticella per i nostri ragazzi, che dopo una breve meritata pausa sono tornati in palestra ad allenarsi: sala pesi con il preparatore Gianfranco Palini e poi allenamento per riprendere subito il giusto ritmo e la giusta tensione agonistica.
I falchetti giocheranno la loro prima gara il 2 Giugno, alle ore 18.30 contro la perdente tra Corato e Pozzuoli che invece si affronteranno il giorno precedente: poi domenica l’ultima gara, sempre alle 18.30 e sempre al palasport di Ferentino, partita che chiuderà questo mini girone a tre squadre. La prima classificata sarà promossa direttamente in serie B, mentre la seconda avrà una nuova possibilità la settimana successiva, dove incontrerà le altre seconde classificate degli altri concentramenti. La terza classificata invece tornerà a casa, ma con la possibilità comunque (almeno nel nostro caso), di giocare il prossimo anno nella C “gold”, che coinvolgerà Umbria, Marche ed Abruzzo.
Iniziano ad arrivare le prime notizie sui nostri avversari: squadre quadrate, ben costruite e ricche di talento. Il basket Corato sembra la più quotata, con il chiaro obiettivo di salire in B, dominatrice del campionato pugliese con 24 vittorie e sole 6 sconfitte. Dispone di un roster completo dal quale spicca tra gli altri il play Mauro Stella con un lungo passato in serie B, dove ha viaggiato con una media punti sempre sopra la doppia cifra, gestendo ottimamente le squadre in cui ha militato.
La Virtus Pozzuoli viene dal successo ottenuto contro Angri nella tiratissima gara tre di finale, vinta per una sola lunghezza davanti al proprio pubblico: un successo che la spinge a questo concentramento con grande entusiasmo e che si immagina sarà anche seguita da un buon pubblico vista la vicinanza con la sede di questi spareggi. Lunghi esperti, esterni veloci, la squadra allenata da coach Serpico ha le carte in regola per dire la sua e darà del filo da torcere a tutti: Enrico, Simeoli, Dimitrov e Lonkarevic, solo alcuni dei nomi da tenere d’occhio, tutti atleti dotati di centimetri ed esperienza da vendere.
Servirà la migliore Lucky Wind Foligno lo sappiamo, come quella che si è mostrata spesso in questi play off e che ha dato il meglio di se in gara 5 al Palafoccià: Mariotti e soci lo sanno e si stanno preparando al meglio, pronti a vivere un’esperienza unica, contro avversari di livello e con il sogno in tasca della serie B!
Forza ragazzi!

Una grande Lucky Wind Foligno espugna Perugia e si laurea campione!

Una giornata storica per l’UBS Lucky Wind Foligno che in gara 5 di finale sfodera la sua prestazione migliore, battendo i grifoni e conquistando con pieno merito il titolo di campione di serie C “silver”, che vale anche l’accesso al concentramento di Ferentino per la serie B.
Una gara dalle mille emozioni, esattamente come tutta la serie contro un indomito Perugia Basket, che però tra le mura amiche deve inchinarsi a Mariotti e soci che questo pomeriggio hanno davvero dato il meglio di se: iniziata benissimo fino al +25, recuperata fino al meno 3 dai grifoni, la partita è stata chiusa nell’ultimo quarto con coraggio e determinazione da un gruppo fantastico che può finalmente festeggiare una vittoria straordinaria.
La cronaca: dopo la batosta casalinga davanti a 1300 spettatori, la Lucky Wind scende sul parquet perugino con voglia di riscatto e la determinazione di riprendersi ciò che gli era stato tolto davanti al proprio pubblico. Mariotti è subito in trance agonistica, attacca difende e carica i suoi: assieme ai canestri di Karpuk porta i falchetti al primo strappo che “dice” 16-27 alla prima sirena. La difesa biancoazzurra regge bene, Finauro stoppa e vola a rimbalzo mentre ancora Mariotti, Marani e Giacomo Tosti mettono tanti punti a referto fino al massimo vantaggio del +25: i padroni di casa sembrano storditi e sorpresi da tanto agonismo, ma come al solito non mollano. Ci mettono un pò a reagire, ma lentamente entrano in partita e con Marsili ed un caldissimo Faina si rifanno sotto riuscendo a limitare i danni prima dell’intervallo lungo ed andare a rifiatare sul 36-47.
In avvio di ripresa il Perugia inizia a crederci, Faina non smette di bucare la retina, Righetti trova punti importanti così come Gagliardoni che ad ogni canestro infiamma il folto pubblico biancorosso: l’UBS sbanda vistosamente e stenta in attacco dove solo Mariotti e Karpuk reggono. L’inerzia ora è tutta nelle mani dei ragazzi di Piselli che prima con Domenis da tre e poi con Provvidenza in contropiede che segna subendo il fallo, riescono a cancellare di fatto tutto lo svantaggio arrivando fino al meno tre (53-56). Coach Sansone cerca di fermare l’emorragia con due time out, riorganizza l’attacco che con Filippo Tosti in regia ed un sontuoso Mariotti riesce a tenere la testa avanti ancora alla fine del terzo periodo (55-60).
In avvio di ultimo quarto Foligno prova di nuovo a scappare e con 5 punti di Giacomo Tosti torna sul +10 per il tripudio dei tanti tifosi biancoazzurri presenti: ma non basta, i padroni di casa sono ancora vivi e con due triple di Faina tornano minacciosamente a meno 3 con il Palafoccià in visibilio per una rimonta quasi completata.
E’ proprio in questa occasione che la Lucky Wind si dimostra squadra, tiene botta, non si scompone e con Karpuk e la successiva tripla di Marchionni (che subisce anche il fallo), vola nuovamente a +8.
Mancano pochi minuti al termine, ma la gara non è ancora decisa: Marisili prova l’ennesima rimonta, attacca e tira dalla lunga ma Mariotti non lo lascia respirare ed il capitano biancorosso non trova punti, mentre dall’altra parte Rath dopo una splendida circolazione di palla piazza la tripla che di fatto chiude la gara.
Grande festa in campo e sugli spalti per questa UBS Foligno che dopo un anno magnifico, dopo la finale persa lo scorso anno, dopo una serie di finale incredibile, vince a gara 5, abbraccia i suoi tifosi e può finalmente sollevare la coppa portandosi a casa un titolo che ripaga di tanti sforzi e tante energie.
Ora sul cammino dei falchetti ci saranno Pozzuoli e Corato, ovvero la seconda della Campania e la prima della Puglia, con le quali ci affronteremo nel concentramento di Ferentino in programma il 1, 2 e 3 Giugno prossimo. La vincente salirà in serie B, la seconda avrà una nuova chance, mentre la terza potrà giocare il prossimo anno in serie C gold.
Grazie ragazzi: avanti così!
Perugia Basket – UBS Foligno 65-80 (16-27, 20-20, 19-13, 10-20)
Perugia: Ciofetta, Righetti L., Faina 16, Provvidenza A. 3, Gagliardoni 4, Nana, Provvidenza G. 11, Righetti T. 11, Marsili 11, Antonielli 2, Domenis 5, Gomez 2. All. Piselli, Ass. Boccioli
UBS: Tosti F. 1, Anastasi 5, Finauro 5, Tosti G. 12, Rath 3, Mariotti 26, Silvestri, Facci, Guerrini, Marani 4, Marchionni 11, Karpuk 15. All. Sansone, Ass. Mariani e Foglietta.