Category Archives: Serie C

Domenica riprende il campionato: la Lucky Wind ospita la Samb

Dopo il turno di riposo riprende il campionato di serie C Gold, giunto alla XX giornata: si torna finalmente al Palapaternesi, dopo oltre 30 giorni, per ospitare la Samb di coach Aniello in piena corsa per un posto nei play off. I falchi hanno approfittato di questa sosta per recuperare le energie mentali e lavorare duramente in campo: coach Pierotti è soddisfatto della risposta avuta dai ragazzi e si guarda fiduciosi al prossimo match. I marchigiani dopo una partenza da incubo, sono ora in un buon momento e hanno mostrato il loro valore soprattutto nelle ultime uscite, dove la coppia di stranieri Tarolis-Stonkus ha fatto molto bene. Il lungo lituano è un vero fattore sotto le plance, solido, esperto e dall’ottima visione di gioco: l’esterno invece è un tiratore micidiale, il migliore del campionato, che quando è in striscia è davvero difficile da fermare. All’andata la Lucky Wind riuscì ad espugnare il Palaspeca, con una bella gara del gruppo, trascinata da un Raupys in grande spolvero: ora serve tornare a macinare gioco e portare a casa punti, necessari ad una classifica che ci vede ancora nei piani alti, ma che al contempo è cortissima ed ha ancora molto da dire.
Appuntamento quindi per tutti gli appassionati Domenica 23 Febbraio alle ore 18, Palasport Paternesi.

La Lucky Wind ci prova ma non passa ad Osimo

Non ritrova il sorriso la Lucky Wind che sul difficile campo di Osimo si batte, ma esce sconfitta 77-68. Un attacco non sempre brillante ed una difesa poco costante ed aggressiva, condannano i falchi a rincorrere per tutta la gara e a tentare il tutto per tutto in un assalto finale spento dalle altissime percentuali dalla lunga distanza dei marchigiani. Se a sprazzi si è riusciti a correre e a muovere la palla, basse invece sono state le percentuali da tre punti di Mariotti e soci ed in più si è sofferto troppo la battaglia fisica che un metro arbitrale particolarmente permissivo ha reso aspra.
Bene Rath, nonostante nelle ultime settimane non sia quasi mai riuscito ad allenarsi con costanza e buona la prova di Rapys autore di 24 punti 9 rimbalzi e 13 falli subiti: dall’altro lato importante è stato il contributo di Sciutto e la mano di Dubois che assieme a Cardellini ha infiammato la retina con triple pesanti.
La classifica ora si è fatta particolarmente corta, con Foligno ancora prima assieme a Matelica (che ha riposato) e Bramante Pesaro (vittoriosa a Lanciano) e dietro a soli due punti di distanza la Valdiceppo. In ritardo di 4 punti c’è poi un gruppone di 5 squadre, così da avere tutte e 8 le attuali squadre in zona play off, nel giro di soli 6 punti di differenza.
Ora però non si tratta di guardare troppo la classifica, si deve piuttosto recuperare le migliore forma di alcuni elementi e l’energia e l’entusiasmo che siamo stati capaci i produrre soprattutto nella prima parte di campionato. La stagione entra nel suo vivo e servirà una Lucky Wind gagliarda e coraggiosa per queste ultime 6 giornate per poi giocarsi tutto nella post season.
La prossima domenica non si giocherà, visto lo stop dei campionati in occasione della final eight di coppa Italia: si tornerà a giocare a Palapaternesi domenica 23 Febbraio contro la Samb di Tarolis, per uno scontro che si preannuncia bello e decisivo per entrambe le squadre.

Robur Osimo – Lucky Wind Foligno 77-68 (23-17, 18-16, 20-16, 16-19)
Osimo: Bugionovo 13, David 1, Luini 4, Sciutto 17, Dubois 15, Loretani ne, Carbonetti, Cardellini 13, Giachi 11, Maddaloni 3, Giacchè ne, Pierucci. All. Castracani
Foligno: Tosti 13, Rath 12, Mariotti 5, Raupys 24, Karpuk 4, Guerrini, Anastasi, Baldinotti ne, Contardi 1, Dolci, Donati 7, Marchionni 2. All. Pierotti

Domenica la Lucky Wind Foligno attesa ad Osimo

Si prepara ad una nuova trasferta la Lucky Wind Foligno, che domenica sarà chiamata ad una prova di forza sul campo della Robur Osimo. Giunti alla settima giornata del girone di ritorno, si va in terra marchigiana con voglia di riscatto dopo le ultime prove in cui si è racimolato poco in termini di punti. Si sta cercando di recuperare tutti gli indisponibili e da ieri la squadre è tornata ad allenarsi al completo, passando prima sotto le mani del preparatore Gianfranco Palini e poi per quella dello staff tecnico diretto da coach Pierotti: buona è stata la risposta dei ragazzi che sanno che per fare punti in casa della Robur, si dovrà produrre lo sforzo massimo, visti soprattutto i risultati dei giallorossi, che nelle ultime 7 gare hanno confezionato ben sei vittorie, sconfiggendo tra le altre, Matelica e Chieti. Motore della squadra è il play Bugionovo, agonista e tenace, veloce e dal buon tiro (15 pts e 43% da 3), mentre si sta rivelando sempre più decisivo Dubuois, che viaggia con quasi 20 di media a gara. Completa il roster la lunga esperienza che possono vantare Sciutto e Giachi, mentre a rendere imprevedibile la squadra dal perimetro ci pensa Cardellini.
Ci attende una gara equilibrata e un campo “caldo”, in una città che vanta una lunga tradizione nel basket ad alto livello: i falchi sanno cosa devono fare per vincere e ci proveranno con determinazione.
Palla a due alle ore 18.00, domenica Palazzetto dello sport di Viale Bellini.

Una Lucky Wind rimaneggiata, cede in casa con Pisaurum

Non riesce a trovare la vittoria la Lucky Wind Foligno che deve arrendersi ad un tonico Pisaurum capace di tenere la testa per tutta la gara e resistere con autorità ai ripetuti tentativi di rimonta dei falchi. Molte le attenuanti per i ragazzi di coach Pierotti, assenti Anastasi e Marchionni, precarie a dir poco le condizioni fisiche di Rath, ma l’inizio “horror” dei bianco azzurri non lascia il campo a molte recriminazioni. 4 punti segnati nel solo primo quarto e 20 punti di distacco accumulati già nel secondo periodo sono davvero troppi, anche se poi con generosità Mariotti e soci sono riusciti a tornare a contatto nell’ultima parte di gara (-6) senza però essere capaci di realizzare lo sforzo finale. Nel momento più caldo del match si è dovuto pure fare a meno di Raupys, uscito per 5 falli, e la generosità del capitano non è stata sufficiente a portare a casa la gara. Molto bene per i marchigiani il giovane Pierucci, bravo a trovare con continuità punti sia in entrata che al tiro e solida la prova sotto le plance di Federico Giunta che chiuderà la gara con 11 punti e ben 19 rimbalzi.
Per la Lucky Wind buona la prova del Lituano Raupys (21 punti e 11 rimbalzi) e quella di Luca Mariotti, autore di 5 triple in una gara in cui è stato impiegato per 40 minuti filati. Ora ci attende Osimo, squadra forte ed in grande crescita: la classifica ci vede ancora lassù in vetta, questa volta in coabitazione con Matelica a 24 punti, poi Bramante a soli due punti di distacco. Il campionato entra nel vivo, nella sua parte finale e più bella: il gruppo deve recuperare in fretta gli acciaccati e gli assenti, consapevole che può riprendere a correre per giocare il migliore finale di stagione regolare possibile.

Lucky Wind Foligno – Pisaurum Pesaro 57-69 (4-17, 21-20, 17-17, 15-15)
Foligno: Tosti 8, Mariotti 17, Raupys 21, Dolci 3, Donati, Guerrini, Pandolfi Elmi ne, Baldinotti ne, Rath, Mazzoli ne, Marani ne, Karpuk 8. All. Pierotti
Pesaro: Pierucci 22, Giunta S. 11, Giunta F. 11, Vichi 11, Sinatra 2, Campanelli G., Gattoni, Chessa 12. All. Surico

Domenica con Pisaurum per tenere il vertice: si gioca alla “Gentile”

Fari puntati sulla sesta giornata del girone di ritorno: a Foligno arriva la Pisaurum 2000 che in questa stagione sta facendo molto bene e che è già stata capace di dare un dispiacere ai falchi nella gara di andata. La squadra di coach Surico si presenta forte dei suoi 18 punti ed in piena corsa per i migliori posti della classifica in vista dei play off, ormai non così lontani, visto che siamo già a metà strada nel girone di ritorno. Una squadra atipica quella marchigiana, ma ricca di talento e che ha prodotto fino ad oggi la pallacanestro più efficace del campionato, assieme ai nostri ragazzi: guidati da Cercolani, miglior realizzatore del gruppo, il roster è molto ben supportato da giovani talenti prodotto del vivaio Pesarese e giocatori esperti e “navigati”, abituati da anni a queste categorie. Occhio ai fratelli Giunta ed attenzione al “jumper” del lungo Vichi, non così fisico come i suoi pari ruolo del campionato, ma certamente con esperienza e “mestiere” che in pochi hanno.
Si giocherà alla palestra “Gentile” vista la prolungata indisponibilità del nostro palasport: sorvoliamo su tutto ciò che vorremmo dire, sul danno arrecato ai falchi e a tutto il settore giovanile, anche se di cose ne avremmo da dire. Pensiamo alla gara, pensiamo alla nostra palestra “Gentile” che i più romantici e nostalgici ricorderanno con affetto, quando ormai oltre 30 anni fa il Basket Foligno raggiunse e giocò su questo campo la serie B. Oggi molto è cambiato, regole, gioco, avversari: ma l’orgoglio dei folignati e la voglia di competere è sempre la stessa: un peccato che forse non in molti se ne siano accorti, anche se oggi i falchi stanno producendo la migliore pallacanestro vista in città da tanti anni, con un gruppo solido e quasi interamente costruito in casa.
Mariotti e soci, tra un cambio di palestra e l’altro si sono comunque allenati forte, come sempre: qualche preoccupazione desta la caviglia di Rath, che dopo la forte “botta” rimediata a Chieti, non è stato in grado di allenarsi regolarmente in settimana. Il resto della truppa guidata da coach Pierotti c’è ed è pronta: la palla a due è prevista nel consueto orario delle 18.00 ma ricordiamo che l’accesso al pubblico non è garantito a tutti. Come già comunicato nei giorni scorsi, solo chi ha provveduto a “prenotarsi” potrà entrare ad assistere alla gara vista la capienza ridotta dell’impianto e per ovvie ragioni di sicurezza: per informazioni al riguardo si può sempre scrivere a info@ubsfoligno.it.