Category Archives: Giovanili

Under 14 d’argento

Una stagione lunga con campi difficili dove andare a giocare, trasferte infinite e avversari agguerriti: bene, non ci ha scoraggiato nulla, non ci siamo arresi davanti a niente, neanche davanti all’infortunio del capitano Dolci dopo 10 minuti nella prima partita di campionato. Assente lui fino a gennaio e con un “bomber” Sciarra alle prese con qualche acciacco e spesso impegnato con l’U15 eccellenza. Non ci siamo demoralizzati e siamo andati avanti per dare il meglio di noi e lo abbiamo fatto, ogni volta mettendo un mattoncino, ogni volta cementando lo spirito battagliero di un gruppo che era partito con l’obiettivo, si di fare bene, ma soprattutto di fare squadra. Nato dalla collaborazione con il Basket Spello che possiamo dirlo, ha funzionato completamente, è cresciuto di settimana in settimana grazie allo sforzo di ragazzi, staff e dirigenti di entrambe le società. La strada da fare è sicuramente lunghissima ma il voto per questa stagione è certamente un bel 9, perché per il 10 e la lode bisognava lanciare il cuore oltre l’ostacolo e battere Città di Castello in finale, unica bestia nera di un percorso quasi perfetto. Non ci siamo riusciti e un po’ di rammarico c’è, non si può negare, però tutto aiuta a crescere e perdere sicuramente fa parte dello sport e non fa così male, anzi accresce la nostra esigenza a migliorare, a confrontarci con i nostri limiti. Non faremo i nomi di tutti i giocatori del roster perché non siamo più 16 singoli ragazzi che si allenano e giocano, ma siamo una SQUADRA che lotta insieme ed un gruppo fantastico.

Grazie a tutti per la stupenda stagione, per averci supportato e accompagnato fino a qui. Ora sotto con le prossime sfide: ce ne aspettano ancora migliori e ben più difficili..

U15 ecc, l’Aurora Jesi sconfitta a Foligno

I giovani falchi under 15 battono l’Aurora Jesi nell’ultima di campionato prendendosi così la rivincita rispetto alla gara d’andata, che proprio nelle ultime battute era sfuggita di mano. Questa volta pur soffrendo (e non poco) la vittoria è andata ai nostri ragazzi che per tutto l’anno si sono battuti in un campionato impegnativo non lesinando passione e voglia di confrontarsi con i migliori. Spesso nelle gare equilibrate abbiamo però dovuto alzare bandiera bianca pagando a caro prezzo la differenza fisica e tecnica contro squadre più attrezzate ed abituate della nostra a giocare a questi livelli. Ebbene mercoledì al Palapaternesi dopo una partenza brillante, il veemente ritorno dell’aurora e la nuova fuga dei falchetti, sul +20 sembrava fatta! Sembrava, in quanto Palumbo e Ginesi per gli ospiti non hanno mai mollato e si sono caricati sulle spalle la squadra segnando a ripetizione e riportando le squadre a contatto. Anzi a pochi minuti dal termine Jesi è addirittura passata in vantaggio per il panico dei biancazzurri che pensavano già all’ennesimo finale amaro, ma così non è stato questa volta. Con una bella circolazione offensiva, i canestri decisivi di Sugar e Mattia, l’UBS è tornata avanti di due lasciando però ingenuamente l’ultimo tiro agli ospiti. Con tre secondi da giocare ben due sono stati i tentativi dei marchigiani che però, grazie all’attenta difesa di “Pelle” e compagni, non sono andati a segno. Dopo la sirena di fine gara tutti in campo a festeggiare la vittoria, che ripaga di tanti allenamenti e gare in giro per i palasport più importanti di Umbria e Marche. Ovviamente non è ancora finito nulla, si continua a lavorare e a giocare fino a fine Maggio ed anzi è in cantiere la partecipazione al torneo di Sansepolcro dei primi di Giugno.

UBS Foligno-Aurora Jesi 64-62 (16-14, 12-10, 19-18, 17-20)

Paoletti, Sciarra 2, Carilli 8, Madeo 25, Dolci 13, Nappi, Gjergi, Brunori 6, Cordellini 2, Pellegrini 4, Malvestiti 2, El Mouloudi 2. All. Sansone, Ass. Marchonni

U16 ecc in volata espugna Umbertide

Una UBS tutto cuore lotta e vince sul parquet di Umbertide, per 64 a 62, al termine di una gara a dir poco combattuta, ma condotta per larghi tratti dai nostri che nel finale, insieme, hanno respinto gli ultimi attacchi dei padroni di casa, scongiurandone la rimonta.
L’avvio è ai limiti della perfezione, con un’ottima difesa sulla palla, Mazzoli e soci chiudono ogni spazio e ripartono in contropiede trovando ottime soluzioni vicino canestro con Mattia, Riccardo e Santa, che per l’occasione lascia a casa le scarpe, ma non certo la grinta. 10-0 di parziale e coach Bartolini costretto a chiamare time out in emergenza. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: Staccini dalla lunetta e Tognaccini dalla lunga ristabiliscono gli equilibri e riportano a contatto le due squadre. Nel secondo quarto si mantiene l’equilibrio, Umbertide, schieratasi nel frattempo a zona cerca di arginare le penetrazioni folignati ma i falchetti sono in partita e vanno a segno da 3 punti, prima con Mattia, poi con Filippo e ancora dopo col Santa, stavolta munito di scarpe, prontamente recapitate da casa. Solo qualche palla persa di troppo e un po’ di “sonno” al rimbalzo permettono a Fratta di rimanere in scia con Staccini molto attivo in campo, ma sfortunato nel finale di periodo quando, ricadendo male dopo una conclusione in contropiede, è costretto ad uscire dalla partita per infortunio. Il primo tempo si chiude con i falchetti ancora in vantaggio di una sola lunghezza. La ripresa non è delle migliori e Fratta opera il sorpasso ma i falchetti dopo aver incassato il parziale, non mollano e restiutuiscono, con capitan Mazzoli, seguito da FIlippo, ancora a segno dai 6.75 e Mattia, bravo a difendere forte e a segnare in 1c1. Per Umbertide, priva del suo capitano, sale in cattedra Racsan che sia da 3 punti che con la mancina, mette in seria difficoltà i nostri. L’inerzia della partita però è dei falchetti che fino a pochi minuti dalla fine riescono a difendere un piccolo vantaggio di 5 o 6 punti. Al termine di un’azione concitata, fatta di tuffi e continui cambi di possesso, l’Anguillo commette uno sciagurato fallo antisportivo che regala una grande opportunità agli Umbertidesi, ma Foligno resiste ancora e si va alla volata sopra di 4. I falchetti costruiscono buoni tiri ma arrivati sul più bello non si riesce a concretizzare perchè troppo lontani dal canestro o troppo teneri al momento del contatto; ancora Racsan ne approfitta e mette una tripla pesantissima che porta i padroni di casa a -1. Dopo il time out la rimessa in attacco è per i nostri che ancora una volta sbagliano il tiro per un soffio. Sul cambio di fronte Umbertide attacca con energia ma per l’ennesima volta la difesa regge e la partita si conclude con il libero del + 2 di Mattia e l’ultima preghiera lanciata da metà campo che però non trova il canestro. Grande festa a fine partita per un successo che i ragazzi si sono meritati, per la determinzaione e la generosità messe in campo. Tante le cose da correggere e su cui migliorare ma comunque una bella soddisfazione per un gruppo unito che dall’inizio dell’anno sta affrontando un campionato tutt’altro che semplice. Prossima impegno, dopo la pausa pasquale, contro Spoleto tra le mura amiche del Palasport.
BC Fratta – UBS Foligno: 62-64 (15-19; 20-17; 14-18; 13-10)

Fratta: Giornelli 7, Cecci, Babucci 9, Tognaccini 9, Nardi 2, Staccini 8, Villarini 4, Manuali, Corbucci 1, Bellezza, Racsan Ionut 22, Occhirossi. All. Bartolini, ass. Orticagli.
UBS: Carilli 9, Madeo 20, Mamone Capria 6, Rubbioni, Korosec, Santarelli 13, Ottaviani, Hoxha, Mazzoli 10, Pirelli 2, Piccioni 2, Bartolini 2. All. Mariotti.

Under 15 d’eccellenza: a Jesi i falchetti diventano “leoni”

Grande partita per i nostri giovani under 15 che sullo storico campo dell’Aurora Jesi sfoderano una prestazione da grande squadra che li ha portati ad un passo dall’impresa. Purtroppo qualche indecisione dei nostri nel momento più caldo del match ed un arbitraggio eccessivamente casalingo non ci consente di festeggiare la vittoria, ma nei ragazzi rimane comunque la consapevolezza di aver fatto grandi progressi e di poter vantare con orgoglio il diritto di cittadinanza in questo campionato particolarmente impegnativo e riservato alle migliori squadre di Umbria e Marche.

Solida la prestazione di Mattia Madeo che ne mette 34, segnando anche due triple fondamentali; in netta crescita Giacomo Malvestiti, lottatore a centro area ed autore di 10 punti preziosi, così come bomber Sciarra, il più giovane, partito in quintetto e molto bravo a distribuire assists fino al suo sfortunato infortunio alla caviglia che lo ha fatto uscire anzitempo. Buono l’apporto di Filippo Carilli e Mario Cordellini in attacco, così come quello di Leonardo Paoletti e Kevin Pellegrini anche se ancora troppi solo gli errori e le palle perse che alla fine ci costeranno care.

Venendo alla gara, sempre sotto, i nostri sono stati bravi nel non mollare e poi nel provare a recuperare allungando la difesa a tutto campo ed alternando la uomo alla zona. A pochi minuti dalla fine riusciamo anche a mettere il naso avanti, ma dopo le proteste della panchina di casa arrivano un paio di dubbi fischi che costeranno alla panchina della UBS un fallo tecnico con successivi tiri liberi per Jesi che torna avanti di 4 a un minuto dal termine. L’UBS però ci crede ancora, Mattia mette una tripla in transizione e poi tutta la squadra pressa, raddoppia fino al 5° fallo di Mattia che esce a 20 secondi dal termine. I falchetti in qualche modo riescono a recuperare palla, e a giocarsi l’ultima azione per pareggiare o vincere sul 78-76: Filippo è l’uomo designato per l’ultimo tiro, ma la difesa aggressiva dei locali frutta un recupero che chiude la gara col successivo canestro del 80-76. Non lo diciamo spesso, ma questa volta avremmo meritato noi la vittoria, per quanto visto in campo, per l’energia e l’attenzione con cui hanno giocato i nostri.

Bravi lo stesso ragazzi, avanti così!

Aurora Jesi – UBS Foligno 80-76: Paletti 6, Sciarra 2, Madeo 34, Nappi, Gjergji 2, Brunori 2, Cordellini 5, Pellegrini 6, Malvestiti 10, Carilli 10. All Sansone, Ass. Marchionni

Under 15 ed under 16 iscritti ai campionati d’eccellenza umbro-marchigiani

Novità importanti in vista per le giovanili UBS ed in particolare per i gruppi under 15 ed under 16 che nella prossima stagione sportiva parteciperanno ai campionati d’eccellenza, organizzati congiuntamente dal comitato umbro e quello marchigiano. Un campionato interregionale di alto livello di fatto quello che andranno ad affrontare i nostri ragazzi nati nel 2002 e 2003 (con la partecipazione dei 2004 più meritevoli) ed un salto di qualità dei nostri avversari davvero notevole. Una sfida importante che si è deciso di affrontare per dare stimoli a due gruppi che si sono davvero ben comportati fin’ora a livello regionale e che per crescere devono passare senza dubbio per un confronto più “tosto” e al tempo stesso formativo.

“Abbiamo deciso iscriverci all’eccellenza umbro-marchigiana – commenta lo staff UBS – per continuare il processo di crescita dei nostri ragazzi. Pur consapevoli che le squadre che andremo ad affrontare sono di alto livello e che le soddisfazioni in termini di vittorie ottenute sul campo saranno molto limitate rispetto agli scorsi anni, siamo certi che i gruppi siano maturi per provare a fare il salto di qualità. A questa età non conta solo vincere, conta confrontarsi in un ambiente più stimolante possibile come potrebbe essere quello di giocare a Pesaro o Jesi per esempio, piuttosto che nei campi regionali di sempre”.

Sia gli under 15 che gli under 16 in tutte le loro partecipazioni passate ai campionati regionali hanno ottenuto le “final four” vincendo ben due volte il titolo. E’ tempo di provare a fare il salto, di cambiare aria e di confrontarsi con squadre nuove, modi di giocare diversi e più aggressivi, in palasport ancora mai calcati.

Questa la composizione dei gironi delle nostre due formazioni:

Under 15Robur Falconara, Aurora Jesi, Poderosa Montegranaro, VL Pesaro, Pall. Recanati, Sporting Sant’Elpidio, School Fabriano, Stamura Ancona, Basket Fermo, Orvieto, Perugia Basket, Ponte Vecchio, Rieti, UBS Foligno.

Under 16Aurora Jesi, Pall. Senigallia, Picchio Civitanova, VL Pesaro, Stamura Ancona, Umbertide, Orvieto, Perugia Basket, Ponte Vecchio, Giromondo Spoleto, UBS Foligno.

Una sfida difficile ma certamente bella e stimolante che i nostri ragazzi affronteranno con grinta e metteranno da parte arricchendo il proprio bagaglio tecnico ed umano.

In bocca al lupo ragazzi!