Category Archives: Giovanili

UBS e Foligno Falcons, un’unica realtà

Dopo ormai tanti anni di proficua collaborazione, le due società della pallacanestro Folignate UBS Foligno ed Abracadabra Basket, hanno deciso di unire ancor di più gli sforzi.
I due Presidenti Andrea Sansone ed il prof. Antonio Savoia che da tempo collaborano già sul campo e nelle varie attività collaterali gestendo assieme circa 300 tra ragazzi e ragazze, hanno deciso di confluire in un’unica società, garantendo se possibile maggiore continuità al lavoro ed una migliore organizzazione generale.
In base a questo accordo Antonio Savoia sarà il responsabile tecnico del settore minibasket di UBS Foligno, mantenendo di fatto la sua struttura tecnica consolidata in tanti anni di attività. I Falcons quindi assieme alle giovanili UBS, faranno parte a tutti gli effetti della stessa società, in modo da avere un’unica grande famiglia, dai pulcini fino alla squadra senior che milita in serie c “gold”.
Stessa passione, stessa energia, stessi obiettivi: seguendo il motto l’unione fa la forza, con questa “operazione” ci si augura che la pallacanestro a foligno possa crescere con rinnovato vigore ed entusiasmo, partendo dal gioco e dall’attività motoria e coordinativa di base, per arrivare all’agonismo delle squadre eccellenza e semiprofessionistiche.
Buon basket e buon lavoro a tutti!

Paolo Pierotti nuovo responsabile tecnico del settore giovanile: in avvio la collaborazione con il Basket Saphira

L’UBS Foligno è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo con coach Paolo Pierotti che dalla prossima stagione entrerà a far parte dello staff tecnico, con il compito principale di sviluppare il settore giovanile. Coach Pierotti vanta un curriculum di tutto rispetto, con diversi anni di panchine nei campionati giovanili d’eccellenza e in campionati nazionali senior, basti pensare che fino allo scorso anno è stato capo allenatore della Valdiceppo in serie B.
Eugubino verace, per lui si tratta fondamentalmente di un ritorno nella città della quintana, in quanto già nelle stagioni 2000/01, 2001/02 è stato un allenatore dei falchetti, anni in cui ha lavorato assieme ad Andrea Sansone, con il quale in questi giorni si è raggiunta l’intesa molto rapidamente.
Si arricchisce così lo staff tecnico dell’UBS Foligno, che oltre ad avere una prima squadra importante, vuole dedicare risorse ed energie anche allo sviluppo del settore giovanile: “sono felice di partecipare ad un progetto ambizioso – sono le parole di coach Pierotti – e sono convinto che qui a Foligno si potrà lavorare bene, vista la buona organizzazione di base e gli ottimi rapporti che mi legano con il Presidente Sansone ed i coaches, che conosco fin dai quando li ho allenati nelle giovanili”.
E’ sempre dei giorni scorsi anche l’importante notizia dell’avvio di una collaborazione tra l’UBS e ed il Basket Saphira di Pino Lagioia e Milena Zugarini, che l’arrivo di coach Pierotti a Foligno ha favorito certamente: in a base a questa collaborazione si è deciso di unire gli sforzi per partecipare con maggiore competitività ai campionati under 16 ed under 18. Una collaborazione voluta e cercata da tempo che prende il via sotto buoni auspici. Nei prossimi giorni si formalizzeranno le iscrizioni ai vari campionati, ma già si sta lavorando affinchè i gruppi possano lavorare al meglio in un ambiente che ne favorisca al massimo il loro sviluppo.
Momento decisivo quindi per la pallacanestro folignate, che sta vivendo un periodo di importante crescita e che sta portando avanti diversi progetti interessanti.
Altre novità a breve.
Stay with us!

Under 14 d’argento

Una stagione lunga con campi difficili dove andare a giocare, trasferte infinite e avversari agguerriti: bene, non ci ha scoraggiato nulla, non ci siamo arresi davanti a niente, neanche davanti all’infortunio del capitano Dolci dopo 10 minuti nella prima partita di campionato. Assente lui fino a gennaio e con un “bomber” Sciarra alle prese con qualche acciacco e spesso impegnato con l’U15 eccellenza. Non ci siamo demoralizzati e siamo andati avanti per dare il meglio di noi e lo abbiamo fatto, ogni volta mettendo un mattoncino, ogni volta cementando lo spirito battagliero di un gruppo che era partito con l’obiettivo, si di fare bene, ma soprattutto di fare squadra. Nato dalla collaborazione con il Basket Spello che possiamo dirlo, ha funzionato completamente, è cresciuto di settimana in settimana grazie allo sforzo di ragazzi, staff e dirigenti di entrambe le società. La strada da fare è sicuramente lunghissima ma il voto per questa stagione è certamente un bel 9, perché per il 10 e la lode bisognava lanciare il cuore oltre l’ostacolo e battere Città di Castello in finale, unica bestia nera di un percorso quasi perfetto. Non ci siamo riusciti e un po’ di rammarico c’è, non si può negare, però tutto aiuta a crescere e perdere sicuramente fa parte dello sport e non fa così male, anzi accresce la nostra esigenza a migliorare, a confrontarci con i nostri limiti. Non faremo i nomi di tutti i giocatori del roster perché non siamo più 16 singoli ragazzi che si allenano e giocano, ma siamo una SQUADRA che lotta insieme ed un gruppo fantastico.

Grazie a tutti per la stupenda stagione, per averci supportato e accompagnato fino a qui. Ora sotto con le prossime sfide: ce ne aspettano ancora migliori e ben più difficili..

U15 ecc, l’Aurora Jesi sconfitta a Foligno

I giovani falchi under 15 battono l’Aurora Jesi nell’ultima di campionato prendendosi così la rivincita rispetto alla gara d’andata, che proprio nelle ultime battute era sfuggita di mano. Questa volta pur soffrendo (e non poco) la vittoria è andata ai nostri ragazzi che per tutto l’anno si sono battuti in un campionato impegnativo non lesinando passione e voglia di confrontarsi con i migliori. Spesso nelle gare equilibrate abbiamo però dovuto alzare bandiera bianca pagando a caro prezzo la differenza fisica e tecnica contro squadre più attrezzate ed abituate della nostra a giocare a questi livelli. Ebbene mercoledì al Palapaternesi dopo una partenza brillante, il veemente ritorno dell’aurora e la nuova fuga dei falchetti, sul +20 sembrava fatta! Sembrava, in quanto Palumbo e Ginesi per gli ospiti non hanno mai mollato e si sono caricati sulle spalle la squadra segnando a ripetizione e riportando le squadre a contatto. Anzi a pochi minuti dal termine Jesi è addirittura passata in vantaggio per il panico dei biancazzurri che pensavano già all’ennesimo finale amaro, ma così non è stato questa volta. Con una bella circolazione offensiva, i canestri decisivi di Sugar e Mattia, l’UBS è tornata avanti di due lasciando però ingenuamente l’ultimo tiro agli ospiti. Con tre secondi da giocare ben due sono stati i tentativi dei marchigiani che però, grazie all’attenta difesa di “Pelle” e compagni, non sono andati a segno. Dopo la sirena di fine gara tutti in campo a festeggiare la vittoria, che ripaga di tanti allenamenti e gare in giro per i palasport più importanti di Umbria e Marche. Ovviamente non è ancora finito nulla, si continua a lavorare e a giocare fino a fine Maggio ed anzi è in cantiere la partecipazione al torneo di Sansepolcro dei primi di Giugno.

UBS Foligno-Aurora Jesi 64-62 (16-14, 12-10, 19-18, 17-20)

Paoletti, Sciarra 2, Carilli 8, Madeo 25, Dolci 13, Nappi, Gjergi, Brunori 6, Cordellini 2, Pellegrini 4, Malvestiti 2, El Mouloudi 2. All. Sansone, Ass. Marchonni

U16 ecc in volata espugna Umbertide

Una UBS tutto cuore lotta e vince sul parquet di Umbertide, per 64 a 62, al termine di una gara a dir poco combattuta, ma condotta per larghi tratti dai nostri che nel finale, insieme, hanno respinto gli ultimi attacchi dei padroni di casa, scongiurandone la rimonta.
L’avvio è ai limiti della perfezione, con un’ottima difesa sulla palla, Mazzoli e soci chiudono ogni spazio e ripartono in contropiede trovando ottime soluzioni vicino canestro con Mattia, Riccardo e Santa, che per l’occasione lascia a casa le scarpe, ma non certo la grinta. 10-0 di parziale e coach Bartolini costretto a chiamare time out in emergenza. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: Staccini dalla lunetta e Tognaccini dalla lunga ristabiliscono gli equilibri e riportano a contatto le due squadre. Nel secondo quarto si mantiene l’equilibrio, Umbertide, schieratasi nel frattempo a zona cerca di arginare le penetrazioni folignati ma i falchetti sono in partita e vanno a segno da 3 punti, prima con Mattia, poi con Filippo e ancora dopo col Santa, stavolta munito di scarpe, prontamente recapitate da casa. Solo qualche palla persa di troppo e un po’ di “sonno” al rimbalzo permettono a Fratta di rimanere in scia con Staccini molto attivo in campo, ma sfortunato nel finale di periodo quando, ricadendo male dopo una conclusione in contropiede, è costretto ad uscire dalla partita per infortunio. Il primo tempo si chiude con i falchetti ancora in vantaggio di una sola lunghezza. La ripresa non è delle migliori e Fratta opera il sorpasso ma i falchetti dopo aver incassato il parziale, non mollano e restiutuiscono, con capitan Mazzoli, seguito da FIlippo, ancora a segno dai 6.75 e Mattia, bravo a difendere forte e a segnare in 1c1. Per Umbertide, priva del suo capitano, sale in cattedra Racsan che sia da 3 punti che con la mancina, mette in seria difficoltà i nostri. L’inerzia della partita però è dei falchetti che fino a pochi minuti dalla fine riescono a difendere un piccolo vantaggio di 5 o 6 punti. Al termine di un’azione concitata, fatta di tuffi e continui cambi di possesso, l’Anguillo commette uno sciagurato fallo antisportivo che regala una grande opportunità agli Umbertidesi, ma Foligno resiste ancora e si va alla volata sopra di 4. I falchetti costruiscono buoni tiri ma arrivati sul più bello non si riesce a concretizzare perchè troppo lontani dal canestro o troppo teneri al momento del contatto; ancora Racsan ne approfitta e mette una tripla pesantissima che porta i padroni di casa a -1. Dopo il time out la rimessa in attacco è per i nostri che ancora una volta sbagliano il tiro per un soffio. Sul cambio di fronte Umbertide attacca con energia ma per l’ennesima volta la difesa regge e la partita si conclude con il libero del + 2 di Mattia e l’ultima preghiera lanciata da metà campo che però non trova il canestro. Grande festa a fine partita per un successo che i ragazzi si sono meritati, per la determinzaione e la generosità messe in campo. Tante le cose da correggere e su cui migliorare ma comunque una bella soddisfazione per un gruppo unito che dall’inizio dell’anno sta affrontando un campionato tutt’altro che semplice. Prossima impegno, dopo la pausa pasquale, contro Spoleto tra le mura amiche del Palasport.
BC Fratta – UBS Foligno: 62-64 (15-19; 20-17; 14-18; 13-10)

Fratta: Giornelli 7, Cecci, Babucci 9, Tognaccini 9, Nardi 2, Staccini 8, Villarini 4, Manuali, Corbucci 1, Bellezza, Racsan Ionut 22, Occhirossi. All. Bartolini, ass. Orticagli.
UBS: Carilli 9, Madeo 20, Mamone Capria 6, Rubbioni, Korosec, Santarelli 13, Ottaviani, Hoxha, Mazzoli 10, Pirelli 2, Piccioni 2, Bartolini 2. All. Mariotti.