All posts by admin

Chieti amara per la Lucky Wind

Non riesce a tornare a casa con i due punti la Lucky Wind Foligno che in terra abruzzese, pur mettendo in campo una prestazione offensiva di buon livello con Rath e Tosti ai massimi stagionali, non trova la vittoria. Una difesa non all’altezza della gara è stata la chiave del match, rimasto comunque aperto ed in equilibrio fino alla fine. La scarsa solidità sotto canestro, unitamente a grosse difficoltà nel contenere le penetrazioni di Samija e soci, alla fine hanno pesato molto e non è bastato provare ad abbassare il quintetto o ad affidarsi alle zingarate di un Rath davvero bravo a spaccare l’area o alle giocate di Tosti e Raupys, quest’ultimo peraltro ancora alla ricerca della sua forma migliore.
Sempre a rincorrere, i falchi sono riusciti negli ultimi minuti di gioco a far paura ai ragazzi di coach Castorina, arrivando quasi a contatto per poi però subire canestro con fallo aggiuntivo da parte di Pelliccione, che sotto canestro ha di fatto deciso la gara.
Si guarda avanti, si pensa a Pisaurum e ci si prepara ad una settimana di allenamenti e sedute di pesi. La novità è che per tre settimane (tre), il nostro palasport non sarà disponibile e ragazzi saranno chiamati all’ennesimo sforzo, di giocarsi cioè una stagione lontani dalla propria casa.
La gara con Pisaurum è in programma domenica prossima alle 18.00 alla palestra GENTILE: vista la ridotta capienza dell’impianto, in settimana verranno diffuse modalità e tempistiche per poter acquistare i biglietti ed assistere alla gara.

Magic Basket Chieti – Lucky Wind Foligno 88-80 (21-16, 23-23, 24-19, 20-22)
Chieti: Pelliccione 19, Di Giandomenico 2, Mennilli 9, Samija 28, Pichi 16, Alba 6, Berlic ne, Torlontano ne, Masciulli, Secondino, Breda ne, Vona 8. All. Castorina
Foligno: Tosti 21, Rath 20, Mariotti 2, Raupys 17, Karpuk 10, Guerrini ne, Pandolfi Elmi ne, Anastasi 6, Dolci, Donati 2, Marani ne, Marchionni 2. All. Pierotti

Domani a Chieti la Lucky Wind a caccia di punti

E’ di nuovo il momento di giocare in trasferta, destinazione Chieti, dove ad attenderci saranno i “magici” di coach Castorina che nelle ultime giornate stanno risalendo prepotentemente e con merito la classifica. La gara era prevista per domenica, ma una comunicazione della federazione ci ha avvisati solo tre giorni fa dell’anticipo a sabato, senza ricevere comunicazioni informali dalla società di casa che forse ci avrebbero agevolato nell’organizzazione della trasferta. Ma poco importa, ora è tutto pronto per la partenza con i falchi carichi e desiderosi di trovare punti dal lungo viaggio: dopo lo stop subito nell’ultimo turno ad opera del Lanciano e con Matelica che ha accorciato le distanze, coach Pierotti vuole tenere la squadra sul pezzo e pronta a giocarsi le sue carte ad ogni passo.
Gli abruzzesi hanno un roster completo, con due stranieri di assoluto valore come il tiratore Samija e l’ala Berlic, quest’ultimo rientrante da un infortunio, oltre ad una batteria di italiani molto interessanti. Tra tutti come non citare Pelliccione, un pivot carismatico, dalle ottime mani e superlative capacità di lettura del gioco. In cabina di regia c’è Marco Di Giandomenico, in estate chiamato col difficile compito di sostituire il play Italiano, ed ora molto a suo agio nel gestire i ritmi della squadra non disdegnando di segnare con buona regolarità.
La gara appare interessante, ci si attende un buon livello di gioco, come questa c gold ormai ci ha abituato: i falchi proveranno a fare punti, i magici invece tenteranno di confermare il buon momento di forma. Palla a due alle ore 19.00, Pala Santa Filomena.

Cukinas trascina Lanciano alla vittoria contro la Lucky Wind

La Lucky Wind Foligno interrompe la striscia positiva cedendo in casa contro l’Unibasket Lanciano trascinata da Cukinas che sotto canestro ha letteralmente dominato, capace di incidere con 24 punti e 21 rimbalzi di cui ben 10 offensivi. I ragazzi di coach Pierotti tengono ancora la testa della classifica anche se Matelica si è avvicinata a sole due lunghezze e grazie alla tripla sulla sirena di Mariotti riescono quanto meno a tenere il vantaggio nella differenza canestri proprio contro gli abruzzesi.
La serata dei falchi non è stata brillante come al solito, con un primo tempo opaco di Raupys e soci che hanno faticato molto a prendere il ritmo giusto trovandosi spesso a rincorrere nel punteggio. Alle buone iniziative di Tosti e Rath, rispondeva D’Eustachio e Ranitovic, mentre l’ex Nikoci dalla lunetta faceva 4 su 4. La gara rimaneva comunque in equilibrio con i ragazzi di coach Corà che lentamente allungavano nel punteggio, potendo contare su un quintetto sempre molto alto e solido. I falchetti provavano a rispondere col quintetto piccolo e trovavano risposte importanti da Anastasi, Rath e finalmente Raupys che con un paio di magie portava i padroni di casa sul 73-70 a pochi minuti dalle fine. Sembrava che in qualche modo Marchionni e soci fossero riusciti nuovamente ad indirizzare la gara sui binari giusti ma tre palle perse sanguinose consecutive riaprivano la strada agli ospiti che con due realizzazioni consecutive, con tanto di fallo subito e libero aggiuntivo realizzato, da parte di Cukinas si riportavano nuovamente in vantaggio. L’Unibasket allungava anche fino al più 10 con Foligno ormai sulle ginocchia, ma a rendere meno amara la sconfitta ci pensava il capitano che, seppur marcato dalla mole di Cukinas, riusciva sulla sirena e fuori equilibrio e mettere la tripla del meno sette, che vale il mantenimento del vantaggio nella differenza canestri in caso di arrivo in parità con Lanciano, battuta all’andata di 8.
Prossima tappa Chieti, che ci ospiterà forte della bella vittoria ottenuta ad Assisi, prima di tornare a giocare a Foligno contro Pisaurum, ma non al Palasport bensì alla palestra Gentile, per i noti problemi di indisponibilità del nostro impianto.

Lucky Wind Foligno – Unibasket Lanciano 80-87 (17-17, 21-24, 21-23, 21-23)
Foligno: Tosti 19, Rath 12, Mariotti 7, Raupys 23, Karpuk, Guerrini, Anastasi 8, Baldinotti ne, Contardi ne, Mazzoli ne, Donati 2, Marchionni 9. All. Pierotti, Ass- Mariani e Foglietta
Lanciano: Ranitovic 7, D’Eustachio F. 9, Cukinas 24, Martelli 12, Martino 4, Agostinone 7, D’Eustachio L. 11, Maralossoudabangadata 2, Mordini 7, Nikoci 4. All. Corà

Sabato anticipo importante per la Lucky Wind che ospita Lanciano

Si anticipa a sabato la sfida con l’Unibasket Lanciano, squadra dalle grandi ambizioni e che si trova nelle zone nobili del campionato, solo qualche lunghezza in ritardo sui falchi.
Alle 21 al Palapaternesi si accenderanno le luci sulla nuova sfida di alta classifica per i nostri ragazzi che proveranno a mantenere il passo che sono stati in grado di imprimere a questo campionato da inizio stagione.
Occhi puntati sulla sfida tra Ranitovic/Raupys, due tra i migliori stranieri del campionato, ed attenzione al lungo Cukinas con passato in Eurolega e serie A Italiana, dominatore dei tabelloni in questa c Gold. Molti altri i giocatori di ottimo livello in questa sfida, che gli amanti della palla a spicchi non dovranno farsi sfuggire, e gradito ritorno a casa per Eraldo Nikoci, che lo scorso giocò in maglia bianco azzurra.

La Lucky Wind Foligno vince anche a Perugia ed allunga in vetta!

Il derby è vinto, con fatica e sudore, ma alla fine meritatamente portato a casa assieme a due punti davvero pesanti. Complice la sconfitta di Matelica a Chieti, ora la Lucky Wind è in testa con 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici e vola in alto dove davvero in pochi ad inizio stagione pensavano si potesse arrivare.
La gara al Palafoccià di Perugia non è stata per nulla agevole con i grifoni che, pur privi del bomber Marsili, hanno venduto cara la pelle riuscendo a tenere testa ai falchi per la prima parte di gara: le ricezioni profonde di Trevisan, le triple di Spagnolli e Gomez e tanta grinta, hanno consentito ai ragazzi di coach Monacelli di stare spesso avanti nel punteggio, ma il collettivo dell’UBS ha retto bene e seppur non brillando è stato capace di tenere le redini della gara. Dopo un primo tempo spumeggiante si è iniziato a segnare col contagocce: le percentuali per i padroni di casa sono calate vistosamente, mentre Foligno seppur con Raupys a mezzo servizio, ha provato la fuga. Karpuk dal pitturato, Mariotti in arresto e tiro, Anastasi dalla lunga e Marchionni sugli scarichi hanno permesso alla truppa orchestrata da coach Pierotti di guadagnare qualche punto di vantaggio sul finire del terzo periodo per poi allungare le mani sul match nell’ultima frazione. Chiude i giochi la tripla di Rath che manda i titoli di coda.
Già si pensa alla prossima sfida che ci vedrà opposti nell’anticipo di sabato prossimo al Lanciano con inizio fissato per le ore 21.00.
Il sogno proibito dei falchi continua!

Perugia Basket – Lucky Wind Foligno 67-79 (15-22, 22-18, 19-19, 11-20)
Perugia: Lupattelli, Righetti L. 6, Spagnolli 14, Gomez 12, Trevisan 14, Versiglioni 11, Buca, Pennicchi ne, Ciofetta 8, Righetti T. 2, Ragni ne, Hanelli. All. Monacelli
Foligno: Tosti 8, Rath 7, Mariotti 10, Raupys 14, Karpuk 14, Guerrini, Anastasi 8, Baldinotti, Dolci, Donati 4, Marani ne, Marchionni 14. All. Pierotti, Ass. Mariani e Foglietta